Indirizzo:
Via Trevano 11
6900 Lugano

Telefono:
0763422850

Statuti

    1. Ragione Sociale Sotto la denominazione "Schkolnik", è costituita un'associazione senza scopo di lucro e regolata dagli articoli 60 e segg. del Codice Civile Svizzero e dal presente statuto.
    2. Sede La sede dell'associazione ha luogo presso il domicilio del presidente, 6900 Lugano.
    3. Scopo L'associazione “Schkolnik” ha lo scopo di promuovere la cultura del popolo russo a tutti i livelli. Essa sostiene iniziative culturali, scuole di lingua russa, attività ricreative. L'associazione è apolitica e aconfessionale.
    4. Soci Possono diventare soci dell’associazione “Schkolnik” tutte le persone fisiche e giuridiche che ne condividono gli obbiettivi, senza distinzioni di razza, nazionalità, appartenenza politica o religiosa.
    5. Organizzazione. Gli organi dell’associazione “Schkolnik” sono: l’assemblea generale, il comitato e l’organo di controllo.
    6. Assemblea generale. L'assemblea generale è l’organo superiore dell’associazione. I compiti dell’assemblea sono:
      1. L’approvazione e le modifiche degli statuti dell’associazione
      2. L’approvazione dei rapporti annuali
      3. La definizione delle quote associative
      4. L’elezione dei membri del comitato direttivo, del comitato esecutivo e dei revisori dei conti.

Essa si riunisce una volta all'anno. La convocazione deve essere fatta a ciascun socio a mezzo di lettera semplice entro il termine di 15 giorni dalla data stabilita per l’assemblea. L'assemblea deve essere convocata in via straordinaria se 1/5 dei membri attivi lo richiede. Le decisioni l'assembla sono prese con il consenso della maggioranza semplice dei presenti, ad eccezione dello scioglimento. Ogni socio ha diritto a un voto. L'assemblea può legalmente deliberare anche su oggetti non precedentemente portati a conoscenza dei soci, ivi comprese modifiche degli statuti, all'unanimità dei presenti all'assemblea.

    1. Membri L'associazione comprende membri attivi, membri passivi e onorari.
    2. Adesione La domanda d'adesione deve essere indirizzata al segretario o a uno dei membri del comitato. L'ammissione può avvenire in ogni momento. L'adesione prende effetto dopo il pagamento della quota sociale.
    3. Cessazione L'appartenenza all'associazione ha fine per decesso, dimissione, radiazione o esclusione.
    4. Termini Le dimissioni possono essere date in ogni momento. Queste devono essere segnalate al segretario un mese prima per iscritto. La quota non è rimborsata in nessun caso.
    5. Radiazione, esclusione Il comitato può radiare o escludere un membro con la maggioranza dei due terzi dei soci partecipanti all'assemblea. È motivo di radiazione il mancare agli obblighi dell'associazione e le violazioni gravi degli statuti. L'esclusione comporta l'impossibilità di una nuova affiliazione.
    6. Comitato esecutivo Il comitato è l’organo esecutivo dell’associazione. È composto da un minimo di 3 a un massimo di 10 membri attivi eletti per maggioranza relativa. Ha poteri decisionali sull’intera gestione corrente dell’associazione. Esso fissa le regole d'organizzazione e propone al presidente le sue competenze. Il comitato decide le proposte all'attenzione dell'assemblea generale. Esso gestisce il peculio dell'associazione e ne amministra i beni. Ha il compito di tramutare in pratica le proposte culturali dei membri dell'associazione. Fissa, indipendentemente dal parere dei membri attivi, gli appuntamenti culturali e la lista delle attività da svolgere. Il comitato delibera a maggioranza di voti. Del comitato fanno parte il presidente, il vicepresidente, il segretario, il cassiere.
    7. Presidente Il presidente dell'associazione è anche un membro del comitato esecutivo e viene eletto dalla maggioranza dei presenti all'assemblea. Egli deve sottoporre quindi all'attenzione del comitato le sue proposte. Egli è comunque il portavoce dell'associazione al cospetto di enti esterni.
    8. Vicepresidente Il vicepresidente è un normale membro di comitato che sostituisce il presidente in caso di assenza.
    9. Segretario Il segretario è colui che si occupa degli aspetti burocratici e amministrativi dell'associazione sotto tutti i loro aspetti.
    10. Cassiere Il cassiere è colui che si occupa degli aspetti contabili e logistici dell'associazione sotto tutti i loro aspetti.
    11. Revisori I revisori sono l'organo di controllo dell'operato dei membri di comitato. Propongono all'assemblea di dare scarico al comitato dei propri obblighi o ne denunciano eventuali mancanze o lacune.
    12. Compiti dell'assemblea L'assemblea dei delegati deve portare a compimento i seguenti compiti:
      1. approvare il rapporto annuale del presidente
      2. adeguare il budget dell'anno seguente
      3. fissare le quote sociali
      4. caricare il comitato esecutivo dei compiti
      5. pronunciarsi sulle questioni che il comitato o una commissione sottomettono
      6. rivedere gli statuti e i regolamenti
      7. procedere alle elezioni o alle revoche
    13. Membri attivi I membri attivi sono persone fisiche o morali interessate alla cultura. Non è richiesto alcun requisito particolare.
    14. Diritti I membri attivi hanno il diritto di partecipare attivamente alla vita dell'associazione nell'ambito degli statuti e dei regolamenti e di godere delle prestazioni dell'associazione.
    15. Obblighi I membri attivi hanno l'obbligo di osservare gli statuti, i regolamenti e le decisioni dell'associazione. Di saldare entro i termini previsti dall'associazione le quote.
    16. Membri passivi I membri passivi sono persone che intendono promuovere l'associazione senza tuttavia adempire alle condizioni d'ammissione e agli obblighi dei membri attivi. Essi non possono prendere parte all'assemblea generale, ma partecipare alle attività promosse in seno all'associazione.
    17. Obblighi I membri passivi hanno l'obbligo di saldare entro i termini previsti dall'associazione le quote.
    18. Membri onorari I membri onorari possono essere nominati dai membri dal comitato esecutivo, nonché dalla maggioranza dei membri attivi.
    19. Contribuzioni L’associazione è finanziata da quote associative, contributi, donazioni di persone fisiche e giuridiche e di eventuali lasciti.
    20. Quote L'assemblea dei delegati decide le quote per l'anno a venire. Inizialmente le quote sono fissate come segue: Membri attivi: 70. Membri passivi: 85.
    21. Responsabilità e Foro giudiziario Per gli impegni dell’associazione risponde soltanto il patrimonio sociale. È esclusa ogni responsabilità personale dei soci. Per qualsiasi contesa che dovesse nascere nell’ambito dell’associazione farà stato il foro giudiziario di Lugano.
    22. Scioglimento L’associazione può essere sciolta per deliberazione dell’assemblea. È richiesta la maggioranza dei 2/3. Eventuali residui attivi del bilancio verranno devoluti a uno o più enti con scopi analoghi.
    23. Disposizioni finali. Per quanto non è espressamente previsto dal presente statuto fanno stato le disposizioni del Codice Civile Svizzero.
    24. Approvazione Il presente statuto entra in vigore a tutti gli effetti per decisione unanime dell’assemblea costitutiva del 09.05.2006.

Lugano, 09.05.2006